Tartarughe Ninja Punto Croce Donatello

Le quattro tartarughe Ninja diventate combattenti per salvare dai criminali la metropoli riscuotono ancora tanto successo tra bambini e ragazzi, anche se sono trascorsi ormai trent’anni dal loro primo lancio come fumetti. Tra i quattro protagonisti (Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Donatello) Donatello è quello più tecnologico e a conoscenza di tanti segreti per costruire artiglieria bellica all’avanguardia. Ecco come ricamarlo.

Questo è ciò che vi serve

Lo schema proposto risulta molto lineare e di facile esecuzione: sarà perciò adatto anche alle meno esperte. Vi serviranno uno spezzone di tela Aida di cotone o lino (in alternativa anche una tela Emiane andrà bene) a trama mediana (44 fori per 10 cm) o stretta (72 fori per 10 cm), dipende dall’uso che volete farne e matassine DMC o Anchor Mouliné a due fili (uno se ricamate con tela a trama stretta). Questi i colori: grigio medio DMC 451 (Anchor 233); viola profondo DMC 3803 (Anchor 972); Bianco DMC Blanc (Anchor 02); verde oliva DMC 471 (Anchor 266); rosa DMC 963 (Anchor 73).

Semplicità e precisione

Considerate uno spazio per lavorare di 55 punti di larghezza per 60-65 di altezza. Partite dal contorno del disegno e dalle pupille degli occhi, che saranno eseguiti con il grigio medio. Passate poi a riempire gli spazi delineati: la bandana di Donatello in viola profondo, poi l’interno degli occhi con il bianco, il viso con il verde oliva e il colore per la bocca in un bel tocco di rosa. Per l’esecuzione occorre essere molto precisi, soprattutto se si utilizza una tela a trama stretta e un ago piccolo di numero 28. Il disegno che ne verrà fuori sarà però perfetto e potrà essere utilizzato come più vi piace, per decorare magliette, cappellini, impreziosire tovagliette o bavaglini, arredare la stanza dei bambini con quadretti etc.